7 September 2013

Non e' difficile. Eppure e’ tuttora consuetudine per molti italici fare confusione. 
Avere dimestichezza con la geografia non e' obbligatorio. Dovrebbe pero' essere un requisito semi-necessario per essere un giornalista che scrive di politica internazionale, a maggiore ragione del piu' letto quotidiano nazionale. Al quale bisognerebbe fare presente che il parlamento inglese non esiste da qualche centinaio di anni, sostituito dal 1707 dal Parlamento britannico, che rappresenta Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord.
Termini quali Scozia, Inghilterra, Gran Bretagna e Regno Unito sono da molti considerati sinonimi facilmente intercambiali fra loro. Dal 1999 e’ stato inoltre ricostituito il Parlamento Scozzese, parzialmente indipendente da Londra, che gode di limitate competenze legislative.  La Scozia e' una delle nazioni costitutive del Regno Unito, con un sistema giuridico autonomo, un sistema scolastico separato, una bandiera diversa oltre ad usi e costumi differenti rispetto alle altre nazioni del Regno.

11 comments:

  1. è vero molti non distinguono nemmeno Gran Bretagna, Regno unito e inghilterra... per non parlare dell'Irlanda del nord, il Galles e la Scozia...

    ps: italo raccomandami per un lavoro, così vengo di nuovo in Scozia x) haha

    ReplyDelete
  2. Sono d'accordo sul fatto che facciamo parecchia confusione. Pero' non e' poi cosi' facile capire come la Gran Bretagna e' organizzata. Non si capisce nemmeno se e' o non e' parte della Comunita' Europea....!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Certamente ha una struttura differente rispetto a molte altre nazioni europee.

      Delete
  3. Avendo visitato parecchie volte il Regno Unito (England, Wales e Scotland, non sono ancora stata nel Northern Ireland) e avendo conosciuto persone diverse ho imparato a rivolgermi a loro cercando di essere precisa, per rispetto alle loro differenze. All'estero, colloquialmente, si dice "Inglesi" al posto di "Britannici", e' solo una semplificazione (errata e non accettabile da un giornalista).

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vero! Inglesi sostituisce spesso britannici.

      Delete
  4. Non ho mai capito perche' in alcuni sport giocano sotto una bandiera. In altri sport sotto un altra. Esiste la squadra di calcio della Scozia ma alcuni scozzesi rappresentano la Gran Bretagna e basta. E' un macello! :)

    ReplyDelete
  5. Hai omesso che la Scozia ha anche una lingua diversa dall'Inghilterra!
    :D


    Pier - direi che la maggior parte degli sport di squadra (calico, rugby, ecc) ha la divisione Scozia / Inghilterra / Galles / Nord Irlanda, ma alle Olimpiadi (e penso solo li') gareggiano insieme come Gran Bretagna.


    Alekos

    ReplyDelete
  6. Maria da Edinburgo3 October 2013 at 00:49

    Vero. Pero' c'e` da dire che gli scozzesi non sanno neppure di far parte dell'Europa. ;O)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non si considerano europei perche' sono onesti. Per cio' che pagano non ne hanno infatti diritto...:)

      Delete
  7. Diciamo invece che è corretto, poiché si tratta di una figura retorica della lingua italiana che si chiama Sineddoche, dove si usa la parte per il tutto (Inglesi invece di Britannici) o il tutto per la parte (Americani invece di Statunitensi), etc.... Può non piacere ma non è grammaticalmente sbagliato....

    ReplyDelete

Powered by Blogger.